La canapa antica

Tronco marino in spiaggia coperto da un telo tessicanapa beige

Un tessuto che arriva da lontano il cui recupero, oggi più che mai, rappresenta una scelta consapevole, responsabile ed ecologica. Il tessuto in canapa antica che utilizzo per le mie creazioni artigianali è realizzato secondo la tradizione italiana e conserva intatte tutte le sue proprietà da quando scorre tra le mie mani a quando arriva, accuratamente confezionato, tra le mani di chi acquista i miei accessori e complementi d’arredo. Ma cosa rende così speciale il tessuto di canapa? Ti racconto un po’ la sua storia e le sue caratteristiche.

Pochette di canapa e cotone adagiata su una pianta di aloe

Come si realizzava il tessuto di canapa

Dall’antichità e fino a metà del Novecento, l’Italia è stata tra i primi Paesi al mondo per produzione, qualità e rendimento unitario della coltivazione di canapa. Da Nord a Sud erano tanti i territori che investivano nel cosiddetto “oro verde”, facendone un pilastro dell’economia locale.

La raccolta di canapa nelle vaste piantagioni iniziava, in gran parte del Paese, sul finire dell’estate: i fasci venivano tenuti sott’acqua grazie al peso di grossi ciottoli che ne facilitavano, così, l’ammorbidimento e la macerazione. A seguire i fasci venivano disposti sul terreno e fatti asciugare sotto i raggi caldi delle giornate di fine agosto, in modo da conferire agli steli il tipico colore lucente, a tratti ramato. Una volta asciutti, i fili di canapa passavano alla fase della stigliatura per essere così sfibrati dal nucleo legnoso. Con la scotolatura, infine, la fibra utile veniva separata da tutti i pezzetti di legno attaccati ad essa e resa, dunque, pronta per la lavorazione e la successiva filatura.

Negli anni successivi, a causa di una serie di normative legate alla coltivazione della canapa e all’avvento di nuove fibre e nuove lavorazioni, il settore finì per essere via via abbandonato.

Solo di recente si è riacceso l’interesse verso la coltivazione della canapa, anche grazie all’introduzione di norme europee che ne incoraggiano la ripresa e di contributi orientati allo sviluppo di tecniche innovative per la sua lavorazione

Un tessuto 100% ecologico

Il tessuto di canapa possiede delle caratteristiche naturali che lo rendono unico, per qualità e stile:

  • è fresco e traspirante
  • ha un’elevata resistenza agli strappi e all’usura
  • è adatto per essere indossato in tutte le stagioni
  • resiste ai raggi infrarossi e agli ultravioletti
  • è completamente naturale
  • ha proprietà antibatteriche e antifungine
  • la sua produzione rispetta l’ambiente
Pochette di canapa vista dall'alto in un giardino